Crypto weekend: Il tetto massimo del mercato raggiunge i 900 miliardi di dollari di tutti i tempi

La capitalizzazione totale di mercato per il settore delle criptovalute ha raggiunto il massimo storico di oltre 900 miliardi di dollari, mentre i prezzi di Bitcoin ed Ethereum continuano a salire.

La cifra di poco più di 900 miliardi di dollari ha eclissato il massimo di gennaio 2018 di 830 miliardi di dollari, secondo i grafici di Coingecko.

Dallo stesso periodo dell’anno scorso, la capitalizzazione totale di mercato è aumentata del 367%, poiché l’investimento cripto-asset è stato in gran parte trainato da grandi fondi istituzionali.

Tre anni fa sono stati gli investitori al dettaglio e i trader a entrare in azione durante il boom dell’Initial Coin Offering (ICO), ma questa volta la situazione è molto diversa.

Bitcoin ed Ethereum stanno principalmente guidando lo slancio del mercato della crittovaluta, mentre i prezzi continuano a salire verso nuove pietre miliari.

Secondo Tradingview.com, il Bitcoin sta attualmente scambiando un po‘ al di fuori del suo massimo storico di 34.500 dollari. Quel massimo monumentale è stato raggiunto domenica 3 gennaio, segnando un aumento del 72,5% rispetto al suo precedente picco di 20.000 dollari, che è stato raggiunto nel dicembre 2017.

Nelle ore successive, i prezzi si sono un po‘ raffreddati per negoziare a 32.290 dollari durante la sessione asiatica di lunedì mattina. Il picco record ha spinto la capitalizzazione di mercato di Bitcoin a 616 miliardi di dollari, il che la colloca tra le prime dieci aziende del pianeta, secondo Companiesmarketcap.com.

In termini di quota di mercato, la Bitcoin attualmente comanda appena sotto il 70%, dato che la maggior parte degli altcoin non ha ancora fatto grandi mosse, e la maggior parte di loro è ancora lontana dai propri massimi di tutti i tempi.

L’Ethereum è uno di quelli che si è sollevato oggi con una massiccia impennata dei prezzi, poiché per la prima volta in tre anni ha raggiunto le quattro cifre più alte.

I prezzi dell’ETH sono letteralmente decollati nelle ultime ore in una pompa monumentale a 1.050 dollari.

La grande mossa ha aggiunto oltre il 30% ai prezzi dell’Etereum in meno di 24 ore, mentre si avvia verso il suo massimo storico di poco più di 1.400 dollari.

Altri movimenti e scuotitori di criptovalute

Anche il resto del mercato delle criptovalute sta godendo dello slancio rialzista, dato che si sono viste grandi mosse anche con Litecoin, raggiungendo il prezzo più alto da aprile 2018 a 167 dollari. Inoltre, durante la settimana precedente, LTC è riuscita a superare XRP in una capitalizzazione di mercato per un breve periodo di tempo.

La pedina DOT di Polkadot si è finalmente svegliata dopo mesi di sonno per raggiungere il nuovo massimo storico di oltre 10 dollari, mentre il Cardano è salito del 27% fino a raggiungere 0,226 dollari. Anche il Chainlink sta dando buoni risultati, aggiungendo il 20% nel corso della giornata per raggiungere i 14,50 dollari, mentre l’XLM di Stellar sta ottenendo oggi un aumento del 16%.

Rimasto fuori è il token XRP di Ripple che è crollato in modo massiccio a seguito di una causa della SEC che ha accusato la società di un’offerta di titoli senza licenza.